Home
IL COMUNE
Storia
Amministrazione
Ambiente
 
RASSEGNA STAMPA
In Vetrina
 
AREA INTERATTIVA
FORUM
 
IDEE PER IL PAESE
Foto MOSAICO
Dillo al Sindaco
Guide e Tutorial
Segnala
telemodena
link del paese

Utenti connessi: 45
redazione Senzafiltro

Associazione
di Promozione Sociale
CF 94134590366

_sono le ore
 

ADSL 1 2 3

Conosciamola meglio


L'ADSL cos'è è dov'è andata?...TeleKom annuncia l'attivazione del servizio e a ruota anche gli altri provaider ci tempestano di telefonate. Ma cos'è realmente l'ADSL? E' una linea veloce che permette di mantenere la linea telefonica sempre libera, ha una velocità variabile da 10 a 100 volte più veloce della vecchia linea analogica. Il problema è che le centraline sono molto lontane (Castelfranco) ed è difficile avere una garanzia efficace di banda minima garantita. Ecco perchè l'ADSL di San Cesario è piuttosto lenta, probabilmente a Modena è 10 volte più veloce. La ADSL può avere una velocità teorica che va da 0,2 a 4 Mbps, ricordo che la vecchia linea analogica viaggia a 0,06 (quando va bene). Inoltre a San Cesario non è ancora attivo l'ultimo miglio per cui non è ancora possibile distaccarsi definitivamente da telekom italia, si può solo usare un'altro gestore ma bisogna pagare comunque il canone a telekom italia.

Alcune settimane fa France Telecom aveva annunciato un ribasso dei prezzi per le offerte ADSL, buttando un occhio anche alla concorrenza delle società telefoniche Free e AOL.
Breton ha inoltre dichiarato di voler fare della Francia una delle nazioni più sviluppate tecnologicamente. Di conseguenza entro fine 2005 la copertura del territorio passerà dal 90% al 96%. Ma la notizia più importante è stata quella dichiarata alla fine della conferenza: France Telecom intende adottare nel 2005 la tecnologia ADSL2+, con la quale sarà possibile arrivare a velocità record di 16 Mbit/s.
Dopo tutte questi dati viene spontanea la riflessione: come può l'Italia voler essere una delle nazioni più tecnologiche al mondo se gli utenti devono soffrire per poter avere una "misera" connessione ADSL a 640 Kbit/s? Senza considerare il fatto che ancora ci sono parecchie località dove l'ADSL neanche arriva. Questi dati riflettono un'immagine dell'Italia che bene non fa all'interno dell'Unione Europea. Telecom Italia dovrebbe riflettere un po' su tutto ciò.

Ricordo a tutti i nuovi e vecchi abbonati alla linea ADSL che come al solito in Italia siamo presi in giro dai gestori, da tutti i gestori. Mi spiego meglio in Francia l'ADSL ad alta velocità di Alice (teleKom) viene venduta a 5€ al mese, contro i 33-35 o 50€ di Alice TeleKon Italia. E' evidente che è stato fatto un cartellino tra i gestori, dove sono l'autority e le associazioni dei consumatori?

Aderisci alla petizione "Abbassiamo le tariffe ADSL in Italia!" http://www.PetitionOnline.com/adsl04it
Riporto a titolo informativo alcuni esempi tranquillamente documentabili della situazione scandalosa in cui versa la telefonia ed in questo caso la fornitura di servizi internet nel nostro paese.

  • Esempio 1: Tele2 Italia e Tele2 France. Stesso identico sito, stessa grafica con il rosso come colore dominante. Sul sito http://www.tele2.it si pubblicizza la ADSL fino a 640 kbit/s a 33,95euro mensili, mentre su http://www.tele2.fr nello stesso spazio campeggiano le scritte che pubblicizzano la linea 1024kbit/s (il doppio) a 14,85euro/mese e la 2048kbit/s (il quadruplo) a 19,85euro/mese.
  • Esempio 2: Telecom Italia e Telecom Italia France. Su http://www.aliceadsl.fr è possibile vedere l'offerta che il nostro ex (di nome ma non di fatto) monopolista per la telefonia fissa propone ai cugini transalpini. Le offerte sono la Alice Super a 1024Kbit/s in promozione a 5,48euro al mese e la Alice Super 3M a 3072Kbit/s sempre in promozione a 12,48euro al mese. Telecom Italia nel nostro paese invece cosa offre? Un'occhiata al sito http://www.aliceadsl.it per vedere che "l'internet delle meraviglie" nostrana a noi clienti italiani costa 36,95euro per la linea 640Kbit/s e la bellezza di 64,95euro al mese per la linea a 1024Kbit/s.
  • Esempio 3: Tiscali Italia e Tiscali France. Cosa offre da noi l'azienda di Renato Soru? Su http://abbonati.tiscali.it/adsl/a linea ADSL 640kbit/s a 36,95euro mensili (stesso prezzo di Telecom Italia), mentre quella a 1024Kbit/s a 56,95euro. Oltralpe com'è la situazione. Una visitina all'indirizzo http://register.tiscali.fr/adsl/ per vedere in bella mostra le offerte 1024Kbit/s e 2048Kbit/s a 30euro e la linea 512Kbit/s a 20euro/mese.

Quello che mi viene da pensare è questo: cosa abbiamo noi italiani? Non mi sembra che quando mi guardo allo specchio o guardo in faccia un mio connazionale vedo in fronte la scritta "scemo". Perché voi ci fate pagare molte volte più del doppio rispetto alle altre nazioni per un servizio inferiore sotto tutti i punti di vista? Perché nelle altre nazioni arrivate a dare le linee ADSL, a velocità che a volte raggiungono anche quelle della fibra ottica, anche ai paesini sperduti mentre qui in Italia alcuni paesi sanno già che non avranno MAI l'ADSL e di fibra ottica non se ne parla se non grazie a FastWeb (operatore che comunque eroga i suoi servizi solo in pochissime grandi città)? Non è possibile che noi italiani dobbiamo farci spennare da persone che all'estero offrono un servizio che qui ci sognamo la notte, oltretutto a prezzi stratosferici se paragonati a quelli praticati all'estero, come vi ho fatto vedere anche solo nella vicina Francia, senza andare a cercare in paesi lontani. E' questo il progresso informatico di cui si vanta l'Italia in Europa? Degli operatori che da noi fanno fatica a portare le loro ADSL da 256 a 640Kbit/s mentre all'estero forniscono delle linee che viaggiano a velocità anche quadruple o più? Io dico che in Italia è da rivedere al più presto la situazione per quanto riguarda la telefonia in tutti i suoi settori, sia essa fissa, mobile, internet. Ci siamo stufati di questa situazione e ora è giunta per noi l'ora di farci sentire.

La redazione Senzafiltro ha sottoscritto la petizione e consiglia a tutti i visitatori di fare altrttanto.

[10 Maggio 2004]


redazione Senzafiltro email: senzafiltro@sancesario41018.it - scrivi segnala e la redazione Senzafiltro pubblicherà il tuo articolo