Home
IL COMUNE
Storia
Amministrazione
Ambiente
 
RASSEGNA STAMPA
In Vetrina
 
AREA INTERATTIVA
FORUM
 
IDEE PER IL PAESE
Foto MOSAICO
Dillo al Sindaco
Guide e Tutorial
Segnala
telemodena
link del paese

Utenti connessi: 490
redazione Senzafiltro

Associazione
di Promozione Sociale
CF 94134590366

_sono le ore
 

COMUNICATO STAMPA 1 2 3 4 5

CARTIERA.


OGGETTO: I partiti del Centro Sinistra per San Cesario chiedono tutele per i lavoratori della cartiera.

SAN CESARIO – La formazione politica “Centro Sinistra per San Cesario” esprime rammarico e preoccupazione per la situazione venutasi a creare alla cartiera di Modena, dopo che i vertici dell’azienda hanno comunicato alle organizzazioni sindacali la volontà di cessare l’attività produttiva.

I partiti del Centro Sinistra si schierano al fianco dei lavoratori in questo difficile momento che mette a rischio i posti di lavoro di circa cinquanta maestranze e di conseguenza pregiudica le condizioni di vita delle relative famiglie. Per questo motivo Democratici di Sinistra, Margherita, Italia dei Valori e Comunisti Italiani di San Cesario chiedono all’Aministrazione comunale di rendersi parte attiva nei confronti della proprietà, affinché si intraprenda un percorso che, tutelando i diritti dei lavoratori, possa individuare soluzioni alternative alla chiusura come ad esempio lo spostamento della fabbrica o la sua messa in vendita ad acquirenti interessati.

Pur consapevoli che l’attuale difficoltà delle imprese cartarie nel nostro Paese non favorisce esiti positivi della situazione, si chiede al Gruppo Masotina di attivare comunque le procedure che tutelino per il maggior tempo possibile i dipendenti con l’impegno di incentivare gli ammortizzatori sociali affinché la decisione presa incida il meno possibile sui lavoratori stessi e sulle loro famiglie.

Riteniamo, inoltre, che l’attuale destinazione d’uso prevista dal Piano regolatore generale per la zona, non abbia in alcun modo influenzato la scelta fatta dalla proprietà: al contrario, questa possibilità poteva essere colta come un’opportunità anche economica, per trovare una collocazione più adatta allo stabilimento industriale all’interno dell’area industriale “La Graziosa”; una proposta già avanzata anche in passato.

Infine, siamo convinti che la proposta fatta al Gruppo Masotina rispetto alla delocalizzazioni della fabbrica in località Graziosa, vada  nella direzione di mantenere l’unità produttiva sul nostro territorio, ma al tempo stesso consentirebbe di togliere dal contesto urbano una fonte di problematiche ambientali legate a traffico pesante, rumore ed missioni, che con il passare degli anni e con l’aumentata sensibilità dei cittadini rispetto ai temi ambientali, è diventata sempre meno tollerata, oltre ad essere stata anche strumentalizzata politicamente da parte di qualcuno. 


I partiti del “Centro Sinistra per San Cesario”

[16 Gennaio 2007]


redazione Senzafiltro email: senzafiltro@sancesario41018.it - scrivi segnala e la redazione Senzafiltro pubblicherà il tuo articolo